Qualcosa di dissetante? Una Lemonard!

Post By RelatedRelated Post

chestorie.devLascio all’intervista il compito di svelare da dove nasce questo nome, ma Lemonard non è una bevanda! Almeno nel senso letterale del termine.
Mi spiego meglio.
Ho conosciuto Diego Leone davanti a un cappuccino.
L’ho rivisto davanti a un bicchiere d’ acqua.
Speriamo, a questo punto, che il prossimo incontro sia davanti a un calice di champagne per festeggiare qualche bel successo!
Ma, detto tra noi, sono sicuro che i successi non mancheranno per questo bravo professionista della comunicazione, che all’inizio dell’anno ha deciso di creare, insieme ad Alberto Manieri, un’agenzia di “social business & events”…cioè? In poche parole, una struttura in grado di aiutarti nella comunicazione (online e offline).
Ma non vi faccio perdere tempo: sentite che cosa mi ha detto Diego:
Lemonard: un nome, un programma! Più che un’agenzia, suona come un invito! Spiegaci di che si tratta.

Ciao Daniele, prima di rispondere a questa domanda, desideravo innanzitutto ringraziarti per l’opportunità che ci stai dando: di poter parlare di Lemonard e quindi conseguentemente di noi!
Lemonard è un’agenzia di social business & events (devo capire ancora cosa voglia dire), insomma un’agenzia di comunicazione ed eventi, nata meno di un anno fa, da un brainstorming tra me e il mio socio Alberto Manieri.
alberto.Lemonard, prendendo le distanze da tutto un filone della comunicazione canonica, intende essere un punto di rottura, partendo proprio dal suo nome:
Diego: «Perché non ci chiamamo Lemonhard visto che “limoniamo duro” i nostri clienti» -> Alberto: «Togliamoci l’ “h” altrimenti finiamo in spam» ->  Diego: «E vada per Lemonard, strategie di comunicazione al sapore di limone!».
Questo filosofia, da un lato irriverente dall’altro ironica, viene applicata in un tutto quello che facciamo, dai siti web agli eventi, dalle campagne di viral marketing alle strategie di comunicazione online per sfociare all’ufficio stampa e alle digital pr.

Inutile chiederti che ruolo hanno i social network in Lemonard. Ma per Diego che cosa rappresentano?

Tutto ciò che ha a che fare con le strategie web e quindi social media marketing, web content editing, blog management, etc., viene gestito dal nostro responsabile web Massimiliano in accordo con il nostro esperto consulente Piero Babudro.
Per quello che riguarda invece la mia visione personale dei social, diciamo che li interpreto come uno strumento di comunicazione efficace e mirato, sempre che sia in mani esperte e inserito in un piano di comunicazione integrata. I social, sono per me, un prolungamento digitale della vita reale, un modo per mantenere una quotidianità nelle relazioni, ma soprattutto un modo più easy per fare conoscenze interessanti da un punto di vista professionale.
Chiudi gli occhi ed esprimi un desiderio…
Allora chiudo gli occhi e l’unico desiderio che visualizzo è la nostra Lemonard nel pieno successo ma soprattutto che viva grazie a un gruppo di lavoro affiatato e sereno. Non amo particolarmente l’ansia e le persone che vivono in tal maniera. Come dice sempre mio padre, citando un detto di Lao Tsu, “Se hai un problema e puoi risolverlo è inutile che tu ti preoccupi, se non puoi risolverlo è altrettanta inutile la tua preoccupazione”.
Per ulteriori informazioni su Lemonard:
Daniele Tarenzi

Daniele Tarenzi

Per lavoro mi occupo di comunicazione. Per passione mi occupo di comunicazione. Amo le persone sveglie, appassionate e "che friggono"!
Mi laureo in Lettere (perché Dante è sempre Dante!), ma faccio il Digital Communications Manager.
Daniele Tarenzi

Latest posts by Daniele Tarenzi (see all)

Daniele Tarenzi

Per lavoro mi occupo di comunicazione. Per passione mi occupo di comunicazione. Amo le persone sveglie, appassionate e "che friggono"! Mi laureo in Lettere (perché Dante è sempre Dante!), ma faccio il Digital Communications Manager.