L’E-COMMERCE NEL TESSILE-MODA: BOOM O BOOMERANG?

Post By RelatedRelated Post

chestorie.com

In un settore caratterizzato da andamento negativo della spesa dei consumatori italiani (-5% medio negli ultimi 3 anni), l’e-commerce rappresenta un’opportunità di sviluppo per gli operatori di mercato.
La sua quota è ancora marginale (il 4,5% della spesa complessiva, secondo le stime fornite da Sita Ricerca sulla base dei dati raccolti attraverso il proprio panel consumatori) anche perché la maggior parte dei consumatori non si è ancora cimentata nell’acquisto on-line di Tessile e Abbigliamento.
Se però si limita l’analisi ai soli consumatori che acquistano on-line, sempre secondo i dati Sita, l’e-commerce ha già raggiunto il 17% di quota: questa misura indica il reale potenziale.

Da un’indagine svolta da Sistema Moda Italia presso i propri associati, presenti lungo tutta la filiera Tessile-Moda italiana, emergono conferme in questa direzione: se il 13% delle aziende intervistate nel 2025 immagina la quota dell’e-commerce tra il 16 e il 20% del mercato, il 30% delle aziende intervistate ritiene addirittura che tale quota potrebbe superare il 20% entro 10 anni, andando a penalizzare prevalentemente i negozi multimarca sia appartenenti al dettaglio indipendente sia alle catene.

Nonostante la quasi totalità delle aziende a campione abbia un sito web, oggi solo il 40% degli associati ha un sito con e-commerce (quota che sale al 54% nel caso delle sole aziende del ‘valle’) e l’incidenza di queste vendite sul giro d’affari complessivo, peraltro quasi sempre avviate in tempi molto recenti, raramente supera il 5%.

chestorie.com

Nonostante numeri ancora limitati, il campione degli intervistati è ben consapevole e riconosce numerosi vantaggi attribuiti alla vendita on-line (opportunità di raggiungere più clienti, sviluppo del mercato estero, miglioramento dell’immagine e della notorietà dell’azienda, possibilità di compiere azioni più mirate verso clienti e consumatori), ma soprattutto ritiene strategicamente importante tale canale (34% del campione totale, quota che sale al 48% nel caso delle aziende operanti a ‘valle’).

D’altro canto i consumatori dimostrano già di gradire l’esperienza di acquisto on line dei prodotti del settore Tessile e Abbigliamento: secondo un’indagine svolta da Sita su campione rappresentativo dell’utenza internet 18-65 anni oltre il 60% dei consumatori ha acquistato on line prodotti del settore, rendendolo category leader dell’e-commerce.

E anche fra chi non ha ancora effettuato acquisti di Tessile e Abbigliamento, oltre il 90% dichiara di voler comprare in futuro prodotti del settore.

Daniele Tarenzi

Daniele Tarenzi

Per lavoro mi occupo di comunicazione. Per passione mi occupo di comunicazione. Amo le persone sveglie, appassionate e "che friggono"!
Mi laureo in Lettere (perché Dante è sempre Dante!), ma faccio il Digital Communications Manager.
Daniele Tarenzi

Latest posts by Daniele Tarenzi (see all)

Daniele Tarenzi

Per lavoro mi occupo di comunicazione. Per passione mi occupo di comunicazione. Amo le persone sveglie, appassionate e "che friggono"! Mi laureo in Lettere (perché Dante è sempre Dante!), ma faccio il Digital Communications Manager.