I Colombo viaggiatori: una nuova avventura dei Legnanesi

Post By RelatedRelated Post

chestorie.com

Dopo il grande successo che li ha visti protagonisti nella stagione 2015/2016 I Legnanesi, una realtà storica del panorama teatrale non solo lombardo, torneranno in scena a grande richiesta al Teatro Nazionale CheBanca! dal 4 gennaio 2017 con il nuovo spettacolo “I Colombo… Viaggiatori!”.

Con la semplicità e la simpatia che da sempre contraddistingue la singolare famiglia Colombo (composta dalla Teresa, dalla Mabilia e dal Giovanni), in questo spettacolo saremo condotti dall’altra parte del mondo attraverso situazioni grottesche e imprevedibili che ci faranno ridere a crepapelle.

Non solo risate però; anche tante riflessioni sui tempi che furono e sui tempi d’oggi, sul senso del viaggio e dell’allontanamento, con quella vìs comica che li rende unici e così amati dagli spettatori.

chestorie.com

Ma cosa spingerà questa stravagante famiglia ad attraversare l’oceano imbarcandosi su una nave da crociera? Quale sarà la meta del loro faticoso viaggio e chi li attenderà? Non vogliamo svelarvi troppi dettagli, ma preparatevi ad assistere allo scoppiettante incontro della famiglia con il figlio adottivo, Paolo Roberto Josè Amarildo Santos Do Nascimiento (detto Gegè), un giovane brasiliano cresciuto con una buona educazione e istruzione grazie ai sacrifici de I Colombo.

Prima di intraprendere il viaggio verso il Brasile, però, la famiglia riceverà la visita a sorpresa proprio del figlio Gegè, e allora ne accadranno delle belle: nella corte che fa da sfondo a molte delle opere dei Legnanesi, il ragazzo sarà accolto in maniera affettuosa, coinvolgente e divertente…da tutti gli abitanti del cortile!

Il ragazzo inviterà Teresa, Mabilia e Giovanni in Brasile per festeggiare il Carnevale, solo dopo aver rivelato loro un segreto che lascerà tutti a bocca aperta!

Come nella tradizione dei Legnanesi, non mancheranno momenti travolgenti, coloratissimi e pieni di musica…questa volta naturalmente a ritmo di samba!

chestorie.com

Un trio collaudatissimo, quello composto da Antonio Provasio (Teresa), Enrico Dalceri (Mabilia) e Luigi Campisi (Giovanni), che con talento e una capacità unica di tenere gli spettatori incollati alle poltrone, regalano risate senza sosta portando in scena quelle che ormai sono vere e proprie “maschere”.

Teresa è la tipica donna di cortile, sempre presente, che rispecchia i “povercrist”, alle prese ogni giorno con rivalità di ringhiera, i torti sul lavoro o tra vicini, le difficoltà economiche e le preoccupazioni per la figlia quarantenne ancora da mantenere. Mabilia, la figlia zitella, incarna il cliché di un certo mondo femminile di massa, dove l’apparenza è l’unica cosa importante, sempre al di sopra delle sue possibilità, che sogna di emergere e di diventare una soubrette. Unico uomo del cortile, Giovanni è un personaggio di poche parole, capace di restare in scena senza aprire bocca, giocando solo sulla mimica facciale e sulla camminata incerta tipica di chi ha alzato troppo il gomito.

Dal 1949 interpreti della tradizione teatrale italiana, gli spettacoli de I LEGNANESI sono un tuffo nel passato per ricordare (o riscoprire) la cultura popolare e raccontare, nello stesso tempo, storie di tutti i giorni attraverso una comicità pulita, dedicata alla gente comune, nel singolare “italiandialetto”, un mix di italiano e dialetto lombardo che ne costituisce una delle cifre più caratteristiche. Riconosciuti tra le principali e più conosciute compagnie dialettali d’Italia e d’Europa, oggi la Compagnia porta in scena le storie, i costumi e le tradizioni lombarde ma è ampiamente apprezzata anche fuori dalla Lombardia, grazie a un intervento di modernizzazione dei testi originali e alla scelta di temi universali (la famiglia, il lavoro, la crisi economica, i rapporti di vicinato), con riferimenti sempre attuali al costume e alla politica nazionale.

Fuori dalla Lombardia lo spettacolo verrà “italianizzato” rispettando comunque la tradizione, la storia e la Cultura Lombarda.

Lo spettacolo è in scena dal 4 gennaio 2017 al Teatro Nazionale CheBanca! Fino al 17 febbraio.

Il calendario dettagliato delle rappresentazioni è disponibile su www.ticketone.it o www.teatronazionale.it

ORARI: lunedì riposo; da martedì a venerdì h 20.30; sabato h 15.30 e 21; domenica h 15.30

PREZZI: Poltronissima Vip 43€, Poltronissima 37€, Poltrona 32€, Galleria 26€, Visibilità ridotta 22€

Gruppi di almeno 10 persone a prezzi speciali: Ufficio Gruppi Teatro Nazionale CheBanca!

E-mail b2b@stage-entertainment.it; telefono 02 00640835 – 02 00640859

Noemi Boldini

Noemi Boldini

Amo il profumo della terra, il contatto con le onde, il sapore dei frutti, la vista degli alberi, il suono delle risate. Tutto ciò che mi circonda mi comunica emozioni e sensazioni. Per me è questo il potere della comunicazione: farmi sentire completamente viva.
Noemi Boldini

Noemi Boldini

Amo il profumo della terra, il contatto con le onde, il sapore dei frutti, la vista degli alberi, il suono delle risate. Tutto ciò che mi circonda mi comunica emozioni e sensazioni. Per me è questo il potere della comunicazione: farmi sentire completamente viva.