Pinocchio – Cuor Connesso

Post By RelatedRelated Post

chestorie.com

Il Teatro Nazionale CheBanca!, per il quarto anno consecutivo, rivolge la sua attenzione anche ai più piccoli con spettacoli dedicati per avvicinare già in tenera età bambini e ragazzi al mondo del teatro.

Nella nuova stagione 2017/2018 il teatro apre le sue porte ai bambini e i ragazzi con lo spettacolo “PINOCCHIO – Cuor Connesso”. Questa nuovissima produzione, ideata e diretta da Chiara Noschese, sarà una rivisitazione dell’omonimo classico della letteratura per ragazzi. Ambientato nell’epoca presente condurrà il pubblico in sala a seguire il viaggio, ricco di allegorie e simbologie moderne, del burattino di legno per diventare un bambino in carne ed ossa e successivamente, quindi, un vero uomo.

Il Paese dei Balocchi sarà sempre lì ad aspettarlo, agli occhi dei nostri giovani rimarrà sempre la “grande tentazione”, nascondendo in verità insidie e bugie, e presentandosi, in questa versione teatrale, nelle sembianze del -mondo virtuale-, il web.

Lo spettacolo sarà in scena dall’11 novembre al 14 gennaio con repliche il sabato pomeriggio e la domenica mattina. Sono previste su richiesta repliche infrasettimanali per le scuole. Inoltre da gennaio 2018 lo spettacolo potrà essere rappresentato direttamente nelle scuole adeguatamente attrezzate che ne faranno richiesta.

NOTE DI REGIA – CHIARA NOSCHESE

“When you wish upon a star…”Quando si desidera qualcosa, con tutto il cuore, si chiede ad una stella di realizzarlo e quel sogno si avvererà”. È proprio un forte desiderio il motore che muove la nostra favola moderna, rielaborata ai tempi d’oggi, dove i pericoli provengono dall’uso smodato della tecnologia e del web: in questa favola c’è un grillo/angelo custode che vive nel  laboratorio con Geppy. Geppy è un ingegnere robotico, ha costruito tanti giochi nella sua vita, ma il suo sogno più grande è  realizzare il compagno ideale, una creatura dall’aspetto umano che possa fare compagnia a grandi e piccini. Geppy vive nel suo garage/laboratorio, da solo, la sua unica compagnia sono tutti i pupazzi che ha costruito negli anni, vive nell’attesa che la multinazionale Turchini approvi e finanzi il suo Progetto Pinocchio. Non ha più un soldo ed è preoccupato perché  la sua creatura meccanica non riesce a funzionare, non riesce a prendere vita. C’è qualcuno, però, che, da sempre, veglia su di lui, una presenza magica e generosa che, una notte, fa svegliare Pinocchio, esaudendo il desiderio più grande del povero Geppy. La loro vita insieme sarà piena di accadimenti, comici ma anche drammatici, nascerà, di fatto, un rapporto padre e figlio…si perderanno ma, alla fine si ritroveranno, connettendo i loro cuori e protetti dalla loro stella…

PINOCCHIO (CuorConnesso) ci parla di amore, quell’amore che permette a tutti noi di trovare, ogni giorno, il coraggio e la forza per vivere.

INFO E PREZZI
Dall’11 novembre 2017  al 14 gennaio 2018
Sabato pomeriggio ore 15.30 – Domenica mattina ore 11.00

Nello specifico: 11/11/2017 15.30; 12/11/2017 11.00; 19/11/2017 11.00; 02/12/2017 15.30; 03/12/2017 11.00; 09/12/2017 15.30; 10/12/2017 11.00; 16/12/2017 15.30; 26/12/2017 17.00;30/12/2017 15.30; 06/01/2018 15.30; 13/01/2018 15.30; 14/01/2018 11.00

Sono previste su richiesta repliche infrasettimanali per le scuole.
Da gennaio 2018 lo spettacolo potrà essere rappresentato direttamente nelle scuole adeguatamente attrezzate che ne faranno richiesta.

Prezzi
Per le repliche del weekend:

Poltronissima VIP       €.32

Poltronissima             €.28

Poltrona                      €.24

Per le repliche scolastiche infrasettimanali  10€

Prevendite
Info per acquisto biglietti: www.teatronazionale.itwww.ticketone.it

Daniele Tarenzi

Daniele Tarenzi

Per lavoro mi occupo di comunicazione. Per passione mi occupo di comunicazione. Amo le persone sveglie, appassionate e "che friggono"!
Mi laureo in Lettere (perché Dante è sempre Dante!), ma faccio il Digital Communications Manager.
Daniele Tarenzi

Latest posts by Daniele Tarenzi (see all)

Daniele Tarenzi

Per lavoro mi occupo di comunicazione. Per passione mi occupo di comunicazione. Amo le persone sveglie, appassionate e "che friggono"! Mi laureo in Lettere (perché Dante è sempre Dante!), ma faccio il Digital Communications Manager.